Facebook modifica il suo algoritmo: di nuovo.


Amici e parenti avranno la meglio sugli altri post.
Obiettivo principale? La soddisfazione degli utenti a discapito, ancora una volta, delle aziende.

Tuttavia, Facebook dichiara di non voler favorire determinate fonti in sfavore di altre, semplicemente cerca di dare più visibilità a quei contenuti che le persone dimostrano di apprezzare di più.

Facebook è stato costruito con l’idea di far interagire le persone principalmente con amici e famigliari e questo deve continuare ad essere il suo obiettivo.

mkpeoplefirst

Le persone cercano autenticità e racconti veri da fonti attendibili: i contenuti che hanno il solo scopo di generare click o che ingannano le persone saranno sempre penalizzati, dando loro meno visibilità.

La persona acquisirà sempre più un ruolo chiave per Facebook. Infatti, potrà decidere quali post visualizzare, quali persone avere come amici oppure no e quali contenuti vedere per primi. Imparando così a gestire i propri news feed, vedendo solo ciò che vogliono vedere.

Ad annunciare le novità è stato Adam Mosseri, vicepresidente impegnato nel Product Management e nella gestione della News Feed.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *